Mind-wandering

La partenza.

Dopo aver superato il mese di gennaio senza contrarre la cirrosi epatica. Dopo aver esaurito le lacrime nel salutare i miei amici. Dopo aver sostenuto l'ultimo esame (rimandato più volte negli ultimi tre anni) con il pericolo di non tornare a casa causa neve. E dopo aver fatto il trasloco Roma - Calabria sotto la suddetta neve (da notare che l'ultima volta che è nevicato a Roma sono passati almeno 5 anni!). (altro…)

Di mariacanonico, fa
Mind-wandering

Cosa vuol dire lasciare Roma

Quando ho deciso di lasciare tutto, l'ho deciso nel giro di pochi secondi. E' stata più una decisione di pancia che di cuore. Perché per quanto le decisioni di cuore siano poco pragmatiche, hanno bisogno del tempo di capire che cosa vogliamo e, soprattutto, che cosa perderemo. Quali affetti verranno a mancare. (altro…)

Di mariacanonico, fa
Mind-wandering

Un augurio: latcho drom

Che cosa ne sapete voi dei Rom? E soprattutto, cosa ne so io dei Rom? Ben poco, fino a qualche tempo provavo semplicemente un certo fastidio nel trovarmeli al semaforo mentre chiedevano l'elemosina: sporchi, insistenti e ai margini della società. Più passa il tempo più mi rendo conto di quanto sia negativo e radicato in noi il pregiudizio, così come il pensare per "sentito dire", credere che qualcosa sia assolutamente vero solo perchè l'ho sentito in televisione, solo perchè è "opinione comune", solo perchè è successo all'amico del mio amico, solo perchè "lo sanno tutti". (altro…)

Di mariacanonico, fa
Mind-wandering

La routine è un demone da combattere?

La routine: sequenza invariata di azioni compiute ogni giorno e che, in fin dei conti, ci rendono peggiori di quello che siamo in realtà. E' un pensiero ricorrente degli ultimi tempi. Sveglia alle 7.30: colazione frutta, pane e marmellata, the. Vestiti, borsa, cappotto, esco. Fa freddo. La cinesina tiene il portone mentre esco, il meccanico subito fuori dal cancello commenta l'ultima partita della Roma. (altro…)

Di mariacanonico, fa
Mind-wandering

I sogni, e l’importanza di coltivarli sempre

Sui sogni, ed in particolare sull'importanza di coltivare i propri sogni, ho letto tantissimo. Persone che non si sono accontentate del progetto preconfezionato laurea-lavoro-matrimonio-figli ma che hanno continuato a provarci, a studiare, a cadere e rialzarsi fino a raggiungere il proprio obiettivo: essere felici, di quella felicità che non dura solo un attimo, ma che riempie ogni sfera della vita. (altro…)

Di mariacanonico, fa
Mind-wandering

Pensieri sparsi di un lunedì mattina

Un lunedì mattina stanco e sbiadito. Come i mille volti delle persone che incontro in metro. Un’altra settimana in apnea aspettando il week end. Mi guardo intorno in cerca di un segno, che mi faccia capire che non è tutto perduto, che la mia vita non sarà divorata dalla routine (questo vuol dire "diventare grandi"?). (altro…)

Di mariacanonico, fa